Esigenze del Genitore – Sardegna in Viaggio

Esigenze del Genitore

Nel dialogo preparatorio alla vacanza sarà utile rimarcare che anche i genitori hanno i loro bisogni, le loro esigenze per vivere i giorni di riposo. Da ex sommozzatore dei Vigili del Fuoco, dove la mia giornata era in acqua salata o in acqua dolce, quasi 365 giorni all’anno, passare da una città sul mare a Milano, il passo non è stato facile. Questo significa però che le vacanze estive, o almeno buona parte, la voglio passare con un boccaglio o un erogatore in bocca. Non è sempre facile, non è sempre fattibile, ma dove si può, si fa!

I due ragazzi Noemi e Cristian, sembra che abbiano acquisito negli ultimi due anni, passati ad esplorare assieme mari e laghi, l’acquaticità necessaria, per seguirmi sia in superficie sia sul fondo del mare, al punto che Cristian al Villagio Turas mi ha chiesto di insegnargli le basi per l’immersione profonda in apnea. Questo luogo bellissimo, dispone di una piscina a profondità variabile, con una fossa per le immersioni, e allora ci siamo scatenati.

Laura ha altre esigenze, ognuno di noi ha le sue. Ogni concessione all’altro non dev’essere per forza un sacrificio, ma bensì un essere felici di aver assecondato l’altro. Diventa uno scambio continuo, giornaliero, fino a diventare un comportamento.

Questa cosa non è sempre facile farla passare ai bambini, che vivono con noi il viaggio e la vacanza. Ma l’impostazione di base è necessaria, sarà vostra cura e responsabilità, definire nel programma di viaggio momenti che soddisfino a rotazione tutti.

Lascia un commento