PROGETTARE IL VIAGGIO – Sardegna in Viaggio

PROGETTARE IL VIAGGIO

La parola giusta è: visualizzare

Ovvero pensare e immaginare proprio visivamente il viaggio, in tutti i suoi aspetti. L’automobile, il sedile di guida, tutte le cose a portata di mano. Il GPS, le cartine, le guide cartacee. Ogni cosa visualizzata diventerà parte successivamente del Progetto completo.

Scegliere le priorità, un insieme di luoghi da visitare, indicazioni sugli orari, sui mezzi pubblici, ad esempio i traghetti, sulle feste e ricorrenze. Per due motivi fondamentali, il primo perché potreste trovare qualche bella festa di paese dove mangiare, ballare e vedere e fotografare il folklore locale con usi e costumi. La seconda perché se quel giorno siete in partenza, per esempio con il traghetto, dovete aver programmato dove parcheggiare l’autoveicolo, dove fare i biglietti, dove mangiare prima di imbarcarvi. Se viaggiate con i bambini è necessario saperlo prima, ed è molto utile avere sempre un pasto d’emergenza in auto.

Noi abbiamo utilizzato un metodo di progettazione nuovo, un sistema che prende il nome dallo sport inglese del Rugby: Scrum.

Questo sistema consente di avere a vista su una bacheca virtuale, tutto il viaggio, con luoghi, mappe, indirizzi, telefoni, e molto altro.

Alla fine del libro vi daremo i riferimenti per poter utilizzare gratuitamente questo sistema.

Potete tranquillamente guardare l’immagine, e notare che è suddivisa in diverse semplici colonne. E’ come la bacheca di sughero che appendiamo al muro, dove posizioniamo i nostri post-it. Solo che questa è organizzata con un metodo ben preciso, e con delle regole semplici da seguire.

Lascia un commento